VERO O FALSO?
Risposte alle domande più frequenti
sulla Grotta di Sale…

 

Esiste una normativa che regola l’attività delle Grotte di Sale?

Non esiste da parte del Ministero della Salute italiano nessuna normativa di legge che regolamenti le Grotte di Sale. Di conseguenza, non può esistere nessuna certificazione, nemmeno sul tipo di sale da utilizzare al loro interno.

Il responsabile medico richiesto nella probabile futura normativa, potrà essere sostituito da una persona che non è un medico?

In linea con gli altri stati Europei che hanno già creato una normativa sulle Grotte di Sale, si prevede che anche in Italia le stesse prevederanno la presenza di un direttore sanitario.

Le apparecchiature comunemente utilizzate nelle Grotte di Sale, se certificate ad uso medicale o come presidio medico in classe 2, possono essere utilizzate anche da personale non medico?

Non è possibile utilizzare apparecchiature certificate ad uso medicale o come presidio medico, a meno che non si sia medici; lo stesso sale utilizzato, se è medicale, può essere utilizzato solo da personale medico.

La micronizzazione del sale viene ben assimilata dall’organismo umano?

La polvere di sale, per quanto finemente micronizzata, può anche essere nociva all’organismo, in quanto può lasciare dei residui. L’ essere umano è concepito per respirare aria e non polvere, tant’è che abbiamo dei filtri naturali per bloccare quest’ultima (ad esempio, i peli del naso).

Il sale micronizzato è un prodotto naturale?

Falso: il sale micronizzato contiene composti "anti-impaccanti" che altro non sono che prodotti chimici (mercurio e arsenico). La nebulizzazione ottenuta con il sistema NaturalSal è il sistema migliore e più naturale attualmente in commercio: il contenuto delle nostre soluzioni saline è composto da acqua demineralizzata e purissimo sale dell’Himalaya, con l' aggiunta (ove indicato) di Fiori di Bach Italiani.

Il sale micronizzato utilizzato nella maggior parte delle Grotte di Sale non ha controindicazioni.

Falso: il sale micronizzato contenendo anche iodio non è adatto a tutti; inoltre, è molto spesso maneggiato senza nessuna norma primaria d’igiene. Il Sale Rosa dell’Himalaya non ha nessuna controindicazioni perché non contiene iodio; inoltre contenendo 84 microelementi che fanno già parte dell’organismo umano, questi vengono assimilati immediatamente e reintegrati in modo naturale, a seconda dei singoli bisogni.

È corretto utilizzare termini medici o parlare di “cure” e “terapie” pur non essendo medici?

Un centro NaturalSal può essere gestito senza nessuna qualifica professionale nel rigoroso rispetto delle normative vigenti. Pur essendo il migliore sistema per portare benessere all’interno delle Grotte di Sale, non vantiamo nessuna velleità medica.